Tu sei qui: Home / Testimonianze / CAGLIARI: SEMINARIO “DECALOGO DELLA GRATITUDINE”

CAGLIARI: SEMINARIO “DECALOGO DELLA GRATITUDINE”

SEMINARIO  “DECALOGO DELLA GRATITUDINE”

Il 24 e 25 settembre 2011 si è svolto nei locali del C.I.F in Cagliari l'incontro di “meditazione profonda” organizzato dal “Convegno di Maria Cristina di Savoia” di Cagliari.

Ci ha accompagnato Suor Marisa Bisi, Figlia della Croce che, per la terza volta, è stata invitata con grande entusiasmo dalle associate per essere “accompagnate” in un percorso sempre nuovo, e sempre pieno di serenità .

E' come se Suor Marisa, illuminata dallo Spirito Santo, conoscesse alla perfezione le nostre necessità e ci proponesse ciò di cui abbiamo bisogno, senza che noi manifestiamo i nostri turbamenti.

Quest'anno il percorso si è sviluppato sul “ringraziamento”: ed è vero, ormai nella nostra attuale società ringraziamo poco, o addirittura ci dimentichiamo di ringraziare, tutti presi dal reclamare i nostri diritti e  i  nostri bisogni primari, come razionalmente li abbiamo chiamati.

La gratitudine sta diventando qualcosa di raro che invece dovremmo coltivare come “un fiore profumatissimo”.

Per questo la Parola di Dio ci ha richiamato alla condizione originaria dell'uomo, partendo dai primi versetti della Genesi, per ricordarci che l'uomo è debitore di tutto di fronte a Dio, della meravigliosa natura che ci circonda, della sua stessa creazione, degli affetti familiari che purtroppo talvolta possono trasformarsi in odi, della salvezza dell'uomo in tante contingenze della vita.

Questa prima fase del percorso è stato guidato da Suor Marisa con grande delicatezza e maestria, quasi non ci si accorgeva di scivolare in una meditazione profonda in cui si riconosceva non solo la grandezza, ma anche l'amore  di Dio verso le sue creature in un continuo scambio di affetti.

Nella seconda parte dell'incontro si è meditato su passi del Vangelo e delle lettere di S.Paolo, in cui si afferma la presenza continua del Signore nella vita dell'uomo, si riconosce come la Chiesa sia in perenne costruzione,  e come la Pasqua non si manifesti come un episodio isolato, ma sia un momento fondamentale che si sviluppa  ogni giorno nel corso della storia.

Questo secondo giorno è stato molto coinvolgente, perchè Suor Marisa ci ha invitato a trovare noi stesse motivi di meditazione nella lettura dei brani, con un interscambio, sempre sotto la sua guida sapiente ma discreta, che ci ha fatto sentire vieppiù partecipi della comunità ecclesiale, e ci ha illuminato ulteriormente sulla strada della conoscenza della parola di Dio, per la quale sentiamo sempre nel profondo del nostro cuore il desiderio di    ringraziarLo.

Due giorni di letizia, in cui ci siamo ritrovate e rinnovate nel profondo: Suor Marisa è, come sempre, lo strumento perfetto,  attraverso il quale Dio suggerisce ai fedeli le Sue aspettative.

Che gli uomini di buona volontà rispondano!

Maria Grazia Vescuso Rosella

presidente del Convegno “Maria Cristina di Savoia “

Cagliari